Cosa cambia con la circolare ATM-09 di ENAC


Il crescente impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto (APR) ha reso necessario definire le specifiche linee guida per l’utilizzo dello spazio aereo, in particolare quello nelle vicinanze degli aeroporti e negli spazi aerei controllati.

Ad oggi, nel nostro Paese la maggior parte delle città vede la presenza delle ATZ, le aree aeronautiche disegnate per proteggere gli aeroporti interessando zone anche molto estese.

Queste disposizioni consentono di volare con i droni solo attraverso l’ottenimento di nulla osta, a seguito di richiesta segregazione dello spazio aereo (il cosiddetto Notam).

Le procedure comportano ovviamente diversi giorni di attesa per l’operatore che desidera…

L’articolo completo è qui

Potrebbero interessarti anche...