Appena finite le feste e dopo lo sbornie di cibo che verranno presto smaltite in questi giorni, molte persone hanno ricevuto o si sono regalate un drone. Quindi nella nostra casella di posta elettronica e sui vari social network sono comparse centinaia di domande sul loro uso e sulla normativa legale che li accompagna.

Molti madri, mogli o compagne, si pentono di aver regalato un drone giocattolo (che poi vero giocattolo per la legge non è) e si rammaricano di non conoscere le normative per poter far giocare il loro “eterno bambinone” in completa sicurezza.
In vigore solo dal 15 dicembre 2019. il regolamento transitorio italiano, pone alcuni paletti specifici per poter condurre un drone per puro divertimento a cominciare da quello assicurativo, ma con il prospetto dopo il 1 luglio 2020 di doverlo registrare, applicare un QR-Code, effettuare un corso online e sostenere un esame online con 40 domande a risposta multipla.
Poi se tutto andrà come previsto, ma facciamo fatica a crederci, anche installare un sistema di identificazione remota, altrimenti conosciuto come transponder….

The complete article is here