OCEAN12 sviluppo di sensori per il volo e la guida autonoma


OCEAN12 sviluppo di sensori per il volo e la guida autonoma. Le opzioni di mobilità nelle città si vanno sempre più diversificando. Le persone si spostano a piedi, su due ruote, in e-bike, viaggiano in autobus, tram, usano la propria auto e, in futuro, viaggeranno su automobili senza conducente.

Esistono anche nuove alternative per il volo: nelle conurbazioni gli aerotaxi a guida autonoma, o droni, trasportano persone o merci e farmaci urgenti. Leggete anche “Nuovi droni per il trasporto a decollo verticale”.

Queste applicazioni richiedono sensori e sistemi di controllo potenti, che consentano di risparmiare più energia possibile. È in questo contesto che si inserisce OCEAN12 (Opportunity to Carry European Autonomous driviNg), il progetto a finanziamento pubblico: una collaborazione paneuropea di 27 partner specializzati nei campi della tecnologia dei semiconduttori, dell’elettronica, della tecnologia aerospaziale e degli autoveicoli. Bosch è a capo del consorzio tedesco, composto da 14 organizzazioni.

I partner del progetto lavoreranno insieme, fino alla fine del 2021,…

L’articolo completo è qui

Potrebbero interessarti anche...